Le interviste DI FISAT AI CANDIDATI UE

 

Fabio FILIPPI - Forza Italia - Circ. NORD EST (E.R. - Veneto -

Friuli - Trentino) che in un’intervista via email con FISAT

si é dimostrato molto preparato nella materia:



Quale é la sua posizione rispetto al diritto di possedere armi in modo legale e responsabile dei cittadino onesti?

Sicuramente sono favorevole. L'importante, come anticipa lei nella domanda, è che a possedere armi siano cittadini onesti e responsabili.

Se eletto ha intenzione di supportare nuove normative che rendano piu’ complicato il possesso di armi dei cittadini onesti?

L'attuale normativa, se rispettata da tutti gli operatori, quindi Forze dell'Ordine e Sanità, è già sufficientemente "complicata". Una normativa che dà già quindi ampie garanzie e che, se viene rispettata, non vedo perché la si debba complicare ulteriormente. Di certo però va migliorata, perché le stesse Questure di città diverse la interpretano in modo differente e quindi a volte si possono creare disagi inutili per i cittadini.

Cosa pensa dei poligoni di tiro pubblici e privati?

Devono assolutamente esserci per dare adeguata formazione a chi vuole detenere armi.  Ma penso che debbano avere regole uguali per tutti. Nella sola nostra regione ci sono poligoni che rilasciano il certificato di idoneità al maneggio delle armi in poche ore e altri dopo un corso di più giorni. E anche i costi sono diversi.

Ci tengo però ad evidenziare una cosa: chi desidera detenere armi da collezione senza munizioni, non dovrebbe essere obbligato ad avere il certificato di idoneità al tiro a segno come alcune Questure prevedono. Pensi solo il caso di una vedova di 80 anni che riceve in eredità dal marito delle armi. Cosa fa? E' costretta a imparare a sparare al tiro a segno a quella veneranda età? In alternativa deve vendere, donare, o peggio ancora,

distruggere le armi del proprio caro? Assurdo.

Cosa pensa della caccia?

Sono favorevole alla caccia, e mi sono occupato diverse volte del tema nel mio ruolo istituzionale da Consigliere Regionale (vedere sito internet www.fabiofilippi.it). Cosa che continuerò a fare se sarò eletto all'Europarlamento. Non condivido gli invasati animalisti che strillano contro i cacciatori e poi si godono abbondanti pietanze ricche di carne.

E’ disposto ad essere contattato dalla Federazione Italiana Storia Armi e Tiro

per un video intervista in cui potrà presentare le sue posizioni?

Certamente.

Intervista con il Dep. al Parlamento Europeo

FABRIZIO BERTOT

FORZA ITALIA -Circ. Nord Ovest

(Piem.-Lom- Lig- V. D’Aosta)


Sono favorevole da sempre ad una diffusione delle armi per difesa personale e per attività sportiva. Credo che di burocrazia in tal senso ce ne sia anche troppa e crea problemi non solo ai appassionati ma anche alle forze dell'ordine costrette a perdere tempo dietro alle scartoffie.

Circa la caccia non sono

cacciatore ma considero tale disciplina secolare e tradizionale decisamente compatibile con la storia e con l'ambiente! L'industria delle armi e' inoltre un'eccellenza italiana della quale essere orgogliosi.

No problem per interviste e dichiarazioni!

Salutoni e a presto!

Intervista con il Candidato al Parlamento Europeo 

PIUS LEITNER Lega Nord - Circ. NORD EST (E. R, Friuli V.G.

Trentino A.A., Ven.)   


Quale é la sua posizione rispetto al diritto di possedere armi in modo legale e responsabile dei cittadino onesti ?

Rispetto il diritto di possedere armi in modo legale e responsabile dei cittadini "onesti" ossia dei cittadini non censurati.

Se eletto ha intenzione di supportare nuove normative che rendano piu’ complicato il possesso di armi dei cittadini onesti ?

Le leggi vigenti in materia devono essere severamente osservate e controllate, nuove normative non servono proprio.

Cosa pensa dei poligoni di tiro pubblicI e privati ? cosa pensa della caccia ?

Sono assolutamente favorevole ai poligoni di tiro. Anche in questo caso vale l'accuratezza circa la gestione in base alle leggi vigenti. Il tiro a segno e` un'attivita’ sportiva che dalle nostre parti ha una lunghissima tradizione, la quale deve essere mantenuta e sviluppata.  Parecchi poligoni risalgono all'epoca asburgica e ultimamente qualcuno di essi sta per essere ripristinato e riattivato.

Sono favorevole alla caccia se intesa come "caccia selettiva". La nostra Provincia Autonoma (Bolzano) ha una legge sulla caccia orientata sia ai bisogni della gente e del territorio sia alla selvaggina stessa. I vari circondari della caccia devono osservare rigorosamente il calendario venatorio, le specie di animali e i programmi stabiliti. Sono contrario invece ad una caccia orientata solo all'abbattimento di animali ed al raccoglimento di trofee. In piu` ritengo pacifico che animali in via di estinzione o categorie di animali in forte calo debbano essere protetti severamente. Bisogna orientarsi alla situazione reale. Nella mia Provincia in taluni posti la selvaggina (specialmente i cervi) causa gravi problemi all'agricoltura. Di conseguenza i contadini chiedono di alzare il numero dei capi da abbattere. E` stata proibita, per esempio, la caccia alle marmotte. Questa decisione don trova un'accordo generale, perche` in certe zone notiamo una popolazione di marmotte eccessiva. D'altra parte trovo giusto chiudere, almeno temporaneamente, la caccia al gallo cedrone ecc.

Una grande sfida prospetta l'arrivo ovvero il ritorno dell'orso, della lince, del lupo ecc. La "convivenza" di questi animali con la realta` civilizzata chiede il massimo sforzo per soluzioni praticabili.

E’ disposto ad essere contattato dalla Federazione Italiana Storia Armi e Tiro per una video intervista in cui potrà presentare le sue posizioni ?

Volentieri.


La ringrazio per la disponibilità

Lara COMI Forza ItaliaValle D'Aosta - Liguria Lombardia - Piemonte.


sono contenta di aver ricevuto le sue domande perché

dimostrano la volontà di effettuare scelte consapevoli quando

si tratta di votare.

Tuttavia, tenga presente che le domande da lei poste esulano dal diritto europeo riguardando quello nazionale. In ogni caso, per sua informazione io ho presentato queste due interrogazioni  relative alle limitazioni all'uso delle armi. Mi auguro che questi due esempi siano chiari rispetto alle mie opinioni su chi detiene le armi in maniera regolare.

Cordiali saluti


Commento FISAT: Effettivamente durante la corrente legislature UE ha presentato due ottime interrogazioni parlamentari di cui neanche noi eravamo a

conoscenza sul problema del divieto del calibro 9x19 Parabellum e sul problema della capacitò limitata dei caricatori nelle armi comuni.

Le trovate qua

http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do?pubRef=-%2F%2FEP%2F%2FTEXT+WQ+E-2014-003187+0+DOC+XML+V0%2F%2FIT&language=it

http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do?pubRef=-%2F%2FEP%2F%2FTEXT+WQ+E-2014-004316+0+DOC+XML+V0%2F%2FIT&language=it


OTTIMO LAVORO

A. TAVANI - Fratelli d’ Italia - Abr., Basil., Calabria, Campania,
Molise, Puglia



Quale é la sua posizione rispetto al diritto di possedere armi in modo legale e

responsabile dei cittadino onesti ?

FAVOREVOLE


Se eletto ha intenzione di supportare nuove normative che rendano piu’ complicato il possesso di armi dei cittadini onesti ?

NON NECESSARIAMENTE, SE NON AMPIAMENTE GIUSTIFICATO


Cosa pensa dei poligoni di tiro pubblici e privati ?
UNO SPORT COME UN ALTRO, NESSUN PREGIUDIZIO PARTICOLARE


cosa pensa della caccia ?
PERSONALMENTE SONO CONTRARIO, MA CREDO SIA UNA PASSIONE CHE SE PRATICATA NEL RISPETTO DELLE REGOLE E SOPRATTUTTO DELLA FAUNA NONCHE' DELLE NORME DI SICUREZZA VA RISPETTATA


E’ disposto ad essere contattato dalla Federazione Italiana Storia Armi e Tiro per una video intervista in cui potrà presentare le sue posizioni ? CERTO


La ringrazio per la disponibilità